Digital marketing

Automotive Inventory Ads

Pubblica il tuo stock su Facebook e Instagram con le inserzioni dinamiche. Ti spieghiamo a cosa servono e perché sono importanti!

La maggior parte dei visitatori di un sito web non converte alla prima visita, dunque, per riuscire a non farsi sfuggire un potenziale cliente, è necessario riportarlo sul nostro sito e ancor meglio se riusciamo a portarlo esattamente sulla pagina del veicolo che aveva visualizzato precedentemente.

Come? Facile: con le automotive invetory Ads.

Le automotive inventory ads, non sono altro che inserzioni dinamiche di Facebook.

Questa tipologia di campagne permette di effettuare azioni di retargeting sugli utenti attraverso l’uso di caroselli dinamici.

Dinamici, in che senso?
Dinamici perché non verrà creato individualmente un annuncio per ciascun veicolo ma si imposterà un modello di annuncio che automaticamente prenderà immagini e dettagli del prodotto dal feed di dati che gli verrà inviato.

Queste campagne hanno numerosi vantaggi, alcuni di essi li abbiamo già nominati, ma ora li elenchiamo tutti:

  • Le inserzioni sono dinamiche: come accennato precedentemente, non dovrai creare manualmente ogni singolo annuncio per ciascun veicolo a stock.
  • Il feed di dati si aggiorna automaticamente: ad esempio, se un veicolo viene venduto e quindi viene rimosso dal tuo stock, verrà rimosso anche dal feed e di conseguenza anche dalla campagna. Viceversa se un veicolo viene aggiunto allo stock lo troverai anche nel feed.
  • Puoi creare degli insiemi di veicoli da promuovere: per fascia di prezzo, per tipologia, per brand, per modello, per motorizzazione, ecc.
  • Puoi mostrare agli utenti esattamente lo stesso veicolo che hanno visto sul sito, inoltre, l’algoritmo della piattaforma aggiungerà automaticamente nel carosello altri veicoli che l’utente non ha visualizzato ma che potrebbero essere di suo interesse.
  • Puoi sfruttare l’algoritmo di FB e IG per mostrare gli annunci di maggior successo.
  • Puoi ottenere lead più qualificati, perché mostrerai agli utenti dei veicoli che hanno visto in precedenza. Inoltre, trattandosi di un “utente di ritorno” sarà più propenso a convertire rispetto ad un nuovo utente.

Ma cosa è necessario per poterle attivare?

  1. Avere un feed di dati da inviare a Facebook con tutte le informazioni relative al veicolo: brand, modello, ID del veicolo, immagine, link di destinazione, prezzo, prezzo scontato (se presente), motorizzazione, cambio, ecc.

Più informazioni abbiamo meglio è, perché in questo modo riusciamo a creare diversi insiemi di veicoli da poter utilizzare poi come soggetti per le nostre campagne.

  1. Attivare il Pixel sul nostro sito, assieme a degli eventi personalizzati specifici per il settore automotive, che tracceranno diverse azioni sul nostro sito:
    • Search (quando l’utente effettua una ricerca nel nostro stock)
    • View Content (quando l’utente visualizza la scheda di un veicolo)
    • Lead (quando l’utente compila un form)

Sicuramente, questi sono i due passaggi più tecnici, per i quali puoi fare affidamento a noi 😊

Se non hai mai provato questa tipologia di inserzioni e vuoi migliorare le performance delle tue campagne, è arrivato il momento di iniziare!

Noi siamo pronti ad aiutarti!

Condividi: